Gli integratori alimentari servono davvero?

Potassio, Omega 3, vitamina B, magnesio e molti altri: ci sono davvero tantissimi tipi diversi di integratori sul mercato. Vuoi saperne di più? Sei nel posto giusto!

Una piccola compressa colorata al posto della famosa mela giornaliera. Ma ha senso? Hai davvero bisogno di integratori? Quali sono quelli più adatti a te? Te lo diciamo qui.

Alimentazione vs integratori alimentari

Chi segue una dieta sana, equilibrata e varia e non soffre di particolari problemi o patologie non ha bisogno di integratori. Tuttavia a volte può succedere che il corpo risenta di una carenza di sostanze essenziali, soprattutto durante una malattia o a seguito di forti cambiamenti. In questi casi ha senso ricorrere agli integratori. Così come è sensato farlo quando a causa di intolleranze o gusto personale non puoi o non vuoi mangiare determinati alimenti che contengono sostanze essenziali per l’organismo. Seguire un’alimentazione vegetariana o vegana può voler dire non assumere sufficiente vitamina B12, calcio e Omega 3. Infatti, diversi nutrienti sono contenuti soltanto nei prodotti di origine animale e questo rischio sussiste se non si ricorre a fonti alternative. Alcune carenze sono anche legate al periodo dell’anno. Ad esempio, una carenza di vitamina D può essere dovuta all’assenza del sole nella stagione invernale.

Brauchst-du-NahrungsergaenzungsmittelA chi servono gli integratori?

Al di là delle carenze dovute all’alimentazione, ci sono persone che necessitano di una costante integrazione di sostanze essenziali. Ad esempio, gli sportivi e gli atleti professionisti che mettono a dura prova il loro corpo possono soffrire di carenze. Anche una forte sudorazione può portare alla perdita di elettroliti. Per questo si consiglia agli sportivi di integrare calcio, vitamina C o sodio. Inoltre anche le donne incinte devono prestare attenzione a livelli di nutrienti nel proprio organismo. Spesso, infatti, si verificano carenze di iodio, mega 3 e acido folico che devono essere compensate. In caso di malattie croniche tra cui quelle autoimmuni o diverse intolleranze, gli integratori sono sempre e comunque indicati.

Quali tipi di integratori esistono?

Gli integratori non sono solo quelle compresse colorate che trovi in farmacia o al supermercato: esistono anche oli, tinture e polveri che contribuiscono a compensare la mancanza di particolari vitamine e nutrienti. Quasi tutte le sostanze richieste dal nostro corpo possono essere assunte con gli integratori, ma nella maggior parte dei casi la nostra alimentazione è sufficiente e spesso le carenze riguardano una o due sostanze tra cui magnesio, iodio, vitamina B e D, ferro o Omega 3, soprattutto se non si consuma carne o pesce. Con 1-2 cucchiai di olio di Omega 3 negli smoothie o in qualsiasi altra ricetta puoi compensare la carenza. Anche l’olio di vitamina D3 è ideale da aggiungere praticamente dovunque e aiuta a mantenere stabili i livello di vitamina D nel corpo. Anche l’olio MCT C8 aggiunto al caffè è perfetto per mantenere sano il metabolismo lipidico oltre che per la concentrazione.

A cosa fare attenzione?

Ciò che è davvero importante è la composizione degli integratori: essi devono infatti contenere soltanto le sostanze che ti servono. Spesso, infatti, si trovano polveri o compresse che contengono una quantità incredibile di additivi e sostanze, ma è fondamentale assumere solo quelle che il corpo necessita davvero. Anche la forma con la quale integrare queste sostanze è importante: leggi il foglio illustrativo e assicurati di assumerli correttamente. Spesso, infatti, è necessario sciogliere compresse e polveri nell’acqua. Alcune sostanze sono anche liposolubili e se vengono ingerite senza assumere alimenti grassi il loro effetto sarà pressoché nullo, perché il corpo non riuscirebbe a metabolizzarle. Anche i preparati vitaminici devono essere consumati assieme a delle fonti di lipidi. Non meno importanti sono le dosi. Anche per gli integratori vale la regola “meno è meglio”. Un sovradosaggio di preparati commerciali non dovrebbe generalmente essere dannoso, ma sarebbe meglio evitare di assumere quantità eccessive di integratori per un periodo prolungato, perché potrebbero prevenire l’assorbimento di altre sostanze fondamentali, tra cui il ferro.

Ma quindi?

Gli integratori alimentari sono principalmente una scelta opzionale, ma possono essere di grande aiuto per integrare dei particolari regimi alimentari o per facilitare il superamento di forti cambiamenti che possono alterare il corretto funzionamento del corpo.

Tag: korowissen

I campi contrassegnati da * sono obbligatori.

Prodotti correlati
Provali tutti!
Omega 3 Fischöl | 500 ml
Olio di pesce con Omega 3
22,00
Contenuto: 0.5 l | 44,00 € / l

IVA incl., escl. spese di spedizione

C-8 MCT-Öl | 500 ml
Olio C8 MCT
19,00
Contenuto: 0.5 l | 38,00 € / l

IVA incl., escl. spese di spedizione

Super-news!

* I tuoi dati non verranno inoltrati a terzi. L'annullamento dell'iscrizione è possibile in qualsiasi momento.