🎁 5 giorni per svoltare il tuo Natale: regalati un calendario dell'Avvento con il 20% di sconto, usando il codice ADVENT_SHOP_FS 🎁
🗓 28/07/22 👤 Daniel Kundt

Adeguamento dei prezzi KoRo dall'8 agosto - KoRo adegua leggermente il prezzo di molti prodotti all'aumento dei costi

Perché i prezzi di KoRo stanno aumentando? Quali sono i prodotti interessati? E cosa succederà ai prezzi del KoRo in futuro? In questo articolo spieghiamo la nostra posizione su questo argomento e sulla nostra politica sui prezzi.

Adeguamento dei prezzi KoRo dall'8 agosto - KoRo adegua leggermente il prezzo di molti prodotti all'aumento dei costi

Cosa sta succedendo? KoRo non aveva appena abbassato i prezzi?

In KoRo controlliamo i nostri prezzi a intervalli regolari per offrire sempre il miglior rapporto qualità-prezzo possibile e, soprattutto, equo. A differenza di molti negozi, qui non vogliamo essere rigidi, ma vogliamo reagire in modo flessibile e quindi anche adeguare continuamente i prezzi quando è necessario. Le variazioni dei prezzi delle materie prime o dei costi interni vengono trasferite sul prezzo finale per i clienti quando questo ne viene effettivamente influenzato. A maggio ad esempio, queste variazioni hanno portato a una riduzione dei prezzi di molti prodotti.

All'epoca, non abbiamo deliberatamente tenuto conto dell'aumento dei prezzi delle materie prime previsto dal mercato, ma abbiamo voluto reagire solo quando questi aumenti dei costi hanno avuto un impatto concreto su KoRo. Ad oggi questo è accaduto, per cui siamo costretti ad aumentare nuovamente i prezzi per un gran numero di prodotti.

Perché i prezzi di KoRo stanno aumentando?

Come sicuramente saprete, dopo l'inizio del conflitto tra Russia e Ucraina, il mercato dell'energia e soprattutto degli alimenti è cambiato drasticamente. I tassi di inflazione del 12,7% per gli alimenti e del 38% per l'energia (con effetti corrispondenti sui trasporti) (fonte: Ufficio Federale di Statistica tedesco) non ci hanno lasciato indenni. In breve: i nostri costi per l'acquisto di beni sono aumentati in modo significativo. Inoltre, questo succede in una fase in cui anche il commercio online tende a diminuire a causa della fine della maggior parte delle misure Corona e dell'inizio di una stagione estiva calda, il che mette ulteriore pressione sull'economia. Per questo motivo stiamo reagendo con un piccolo aumento dei prezzi, che ci consentirà di coprire una parte dell'aumento dei costi.

Quali sono i prodotti interessati?

Nonostante gli aumenti, ci siamo preoccupati di offrire un giusto rapporto qualità-prezzo per ogni prodotto. Pertanto, non sono previsti aggiustamenti generalizzati. Analizziamo invece ogni prodotto singolarmente, assicurandoci così che non ci siano enormi balzi di prezzo, ma solo lievi aumenti. Nell'intera gamma, l'adeguamento medio è inferiore al 5%, ma a livello di singolo prodotto può ovviamente essere superiore.

Perché i prezzi aumentano dal 1 novembre?

Ciò è dovuto principalmente a ragioni operative. In sostanza, vorremmo modificare direttamente i prezzi. Adattare i prezzi in tutti i 16 Paesi di KoRo (sì, a volte non riusciamo a credere che siano già così tanti!) e assicurarsi che non ci siano errori richiede una certa quantità di tempo. Tuttavia, abbiamo deciso di informarvi con la massima tempestività e trasparenza.

Cosa succederà ai prezzi?

I clienti che ci conoscono da tempo sanno che continueremo a monitorare prezzi e costi e, non appena i prezzi delle materie prime e dell'energia lo permetteranno, abbasseremo anche i prezzi. Una comunicazione trasparente significa anche, tuttavia, che al momento non riusciamo a prevedere se ci sarà un ulteriore aumento dei costi in futuro. In ogni caso, vi terremo informati.

Ulteriori effetti della guerra in Ucraina

Oltre all'aumento dei costi, la guerra in Ucraina ci pone naturalmente ulteriori sfide nelle catene di approvvigionamento: prima della guerra ci rifornivamo di alcuni prodotti dalla Russia e dall'Ucraina. Nel caso dell'Ucraina, alcune catene di approvvigionamento si sono semplicemente interrotte, anche se avremmo voluto continuare a utilizzarle. Nel caso della Russia, avremmo potuto continuare ad approvvigionarci di materie prime, ma abbiamo deciso consapevolmente di non farlo e stiamo attualmente cercando catene di approvvigionamento alternative al di fuori della Russia. In singoli casi, ciò può significare che prodotti (come ad esempio la crema di pinoli) sono temporaneamente esauriti. Ci auguriamo che comprendiate i motivi per i quali, nella situazione attuale, ci asteniamo dall'effettuare ordini dalla Russia.

Prodotti correlati