🔥Attenzione: a temperature superiori a 25°C, c’è la possibilità che alcuni dei nostri prodotti a base di cioccolato si sciolgano. 🔥
🗓 07/07/22 👤 Daniel Kundt

Nuovi prezzi per i nostri prodotti

È tempo di un altro adeguamento dei prezzi a KoRo: similmente alla Germania, i prezzi dello shop italiano sono sia aumentati che diminuiti - a seconda delle aliquote IVA. Scopri qui come questo cambiamento si spiega ed inserisce nella attuale situazione di mercato, in cui molte cose stanno effettivamente diventando più costose.

Nuovi prezzi per i nostri prodotti

Frequenti aggiustamenti di prezzi per maggiore equità

Gli aggiustamenti dei prezzi fanno parte della routine di KoRo. A differenza di molti rivenditori, che spesso vogliono mantenere i prezzi costanti il più a lungo possibile, a noi di KoRo piace mantenere un alto grado di flessibilità. Questo significa che rivediamo i nostri prezzi a intervalli regolari e li adattiamo alle condizioni attuali di mercato. L'obiettivo è quello di offrire ai nostri clienti il miglior rapporto qualità-prezzo possibile in ogni momento. Nel caso in cui alcune materie prime diventino più economiche, ad esempio, vogliamo sempre trasferire questo vantaggio direttamente ai nostri clienti. Non dobbiamo tenere conto di possibili aumenti di prezzo in futuro, ma abbiamo la libertà di aumentarli solo quando è veramente necessario.

Tramite il nostro grafico dei prezzi nella pagina dei dettagli del prodotto, potrete anche seguire in modo trasparente e in qualsiasi momento, i vari adeguamenti di prezzi avvenuti nel passato. Come sapete, la trasparenza e la correttezza sono tra i valori aziendali fondamentali di KoRo! Quindi l'attuale adeguamento dei prezzi è una procedura del tutto normale, ma questa volta vorremmo portarvi di nuovo dietro le quinte. 

Come funziona in linea di principio l'aggiustamento dei prezzi da KoRo

In passato, abbiamo già avuto modo di spiegare in dettaglio come fissiamo i prezzi - potete trovare tutte le risposte alle vostre domande in questo articolo. Le menti matematiche di KoRo hanno trovato le formule intelligenti sottostanti, mentre noi qui, da bravi non matematici, cercheremo di spiegare nel modo più semplice possibile i fattori più importanti per la determinazione dei nostri prezzi: 

  1. La base del prezzo di vendita è il nostro prezzo di acquisto o i nostri costi di produzione. Se i nostri costi di approvvigionamento aumentano, logicamente aumenterà anche il prezzo di vendita. 
  2. Inoltre, guardiamo sempre i concorrenti comparabili più economici e ci confrontiamo con loro per assicurarci di poter offrire il miglior rapporto qualità-prezzo per ogni prodotto.
  3. Oltre ai costi di approvvigionamento, ci sono naturalmente altri costi associati alla vendita dei prodotti (ad esempio i costi di logistica - no, purtroppo i costi di spedizione non li copriamo), i costi per Paypal, Klarna e Co, l'affitto e, ultimo ma non meno importante, i nostri stipendi - e di tutti i nostri colleghi. Ecco perché definiamo dei margini minimi che dobbiamo raggiungere con i prodotti per il mantenimento di KoRo. 

Questi fattori sono poi utilizzati per determinare i prezzi dei nostri prodotti (→ dettagli).

Da dove viene l'attuale aggiustamento dei prezzi?

Nell'attuale ambiente di mercato stiamo osservando piuttosto un aumento generale dei costi di approvvigionamento (fattore 1) e un aumento dei prezzi dei concorrenti (fattore 2). Questo tenderebbe a indicare allora che anche i nostri prezzi di vendita dovrebbero aumentare. Perché invece la maggior parte dei prezzi sta scendendo?

KoRo è cresciuta nel tempo, grazie alle cifre di vendita in costante aumento, e pertanto, anche se siamo ancora un pesce relativamente piccolo nel mercato alimentare tedesco ed europeo, possiamo realizzare alcune economie di scala. Per esempio, la quota di costi fissi (come affitto, assicurazione, costi del personale) per ogni singolo ordine diminuisce quanto più grande diventiamo (gli studenti di economia hanno imparato questo nel loro primo semestre con il termine "decrescita dei costi fissi") e a causa di quantità maggiori possiamo anche negoziare contratti più favorevoli, per esempio con i fornitori di servizi di pagamento e spedizione, e normalmente anche ottenere prezzi più favorevoli dai fornitori. 

Questo ci permette di ridurre il margine minimo (fattore 3) e di trasferire questo vantaggio ai nostri clienti.

Ciò significa che abbiamo effetti opposti: da un lato, l'aumento dei prezzi delle materie prime e il cambiamento dei prezzi della concorrenza, dall'altro, un margine minimo ridotto. 

A seconda di quanto sono forti i rispettivi effetti per un singolo prodotto, il prezzo del prodotto aumenta o diminuisce (o a volte rimane invariato). In tutto il portfolio di prodotti, si verifica dunque una leggera riduzione dei prezzi, che consideriamo una buona notizia per i nostri clienti in vista dell'aumento generale dei prezzi dei prodotti alimentari.



Modifiche ai prezzi al di fuori della Germania: adeguamenti IVA

Anche al di fuori della Germania abbiamo messo in atto degli adeguamenti dei prezzi dovuti all'imposta sul valore aggiunto/imposta sulle vendite.

L'effetto dell'imposta sul valore aggiunto nel tuo paese sui nostri prezzi

Finora abbiamo sempre calcolato i prezzi in base alle aliquote IVA tedesche. In concreto, questo significa che in alcuni paesi i nostri prodotti sono leggermente più economici, ma in altri sono anche leggermente più costosi della rispettiva media nazionale. Vogliamo adattarlo e d'ora in poi calcoleremo in base alle imposte sulle vendite specifiche per paese. Naturalmente abbiamo sempre pagato le tasse correttamente in tutti i paesi, solo i prezzi per i clienti finali non erano calcolati sulla base delle tasse locali fino ad ora. Il motivo è abbastanza semplice: vogliamo sempre soddisfare la forte domanda dei nostri prodotti prima di adeguare i prezzi. Ciò significa che abbiamo semplicemente preso i prezzi dal negozio tedesco e li abbiamo convertiti nelle rispettive valute.

Cosa succede in Italia, nello specifico?

In Italia le aliquote fiscali sono leggermente più basse rispetto alla Germania e possiamo adeguare i prezzi al ribasso. In Germania le aliquote fiscali sono del 7% e 19%, in Italia abbiamo una media del 10 %. Nel complesso, quindi, abbiamo applicato una riduzione media dei prezzi dello 0,26%. Come già ricordato più in alto, l'andamento cronologico della variazione dei prezzi è consultabile nella scheda "Statistiche" di ogni prodotto.

Al di fuori della Germania, l'aggiustamento dei prezzi include quindi l'adeguamento "relativo al mercato" dei prezzi, nonché quello dell'imposta sulle vendite corretta, che può portare a risultati molto diversi a seconda del prodotto.

Ci auguriamo di essere stati in grado di fornire una visione trasparente della nostra politica dei prezzi e delle modifiche imminenti! Nel caso di ulteriori domande, siamo sempre raggiungibili tramite il nostro modulo di contatto.

Uno sguardo nella sfera di cristallo: cosa porterà il prossimo adeguamento dei prezzi?

La nostra missione di offrire il miglior rapporto qualità-prezzo possibile per tutti i prodotti rimarrà invariata anche in futuro. Il nostro stretto calcolo dei margini rende necessario rivedere regolarmente i prezzi, soprattutto nell'attuale difficile ambiente di mercato. I cambiamenti nei costi di approvvigionamento saranno quindi anche in futuro prezzati a breve termine, così come i risparmi nel nostro apparato dei costi. Naturalmente, questo dipende anche dall'ulteriore sviluppo e dalla crescita di KoRo.

Insomma, attualmente è difficile per noi prevedere quando sarà il prossimo grande aggiustamento dei prezzi e come andrà a finire nel complesso - ma la nostra priorità sarà sempre comunicare tutto in maniera chiara a trasparente a voi clienti!